Archivio mensile:dicembre 2014

FINALI IV°TORNEO “VOLONTARI DELLA SOLIDARIETA’”

 

Partita del 16/12/2014 ore 20:30
RISULTATO
VDS 6
8 Mori ODF 13

 

Giornata di verdetti. E la prima partita ne offre subito uno netto e forte. E’ infatti servito un solo tempo, ai ragazzi 8 Mori di Stefano Pinna per chiudere questa partita. Peccato per i bravi atleti della VDS, ma presentarsi ad una finale con soli cinque giocatori, tra cui la mancanza del portiere, è stato letale. Beninteso i rosso-blù di Pinna e compagni, hanno giocano la loro bella partita senza rubar nulla, mostrando la loro forza dettata da un complesso autorevole, ed impreziosita da un bravissimo Andrea Figus, che ha messo una seria ipoteca sulla classifica marcatori con le 11 reti realizzate quest’oggi, che fanno lievitare a quota 48 le realizzazioni complessive, un bottino di tutto rispetto difficilmente raggiungibile. Se oltretutto si aggiunge l’infortunio occorso a Sanna che lo ha costretto a lasciare il campo, ci rendiamo conto che una partita affrontata con quattro elementi, ancor più trattandosi di una finale, è impossibile per chiunque riuscire a gestirla. La partenza è comunque per i ragazzi di Fadda, con un pallonetto che Di Pasquale manda alto di poco. Insistono i verde-blu con Sanna che serve il compagno Cherchi il quale trova la rete del vantaggio. Replica senza attesa di Simbula, libera Figus, diagonale e palla che si insacca nell’angolino. Insiste ancora Simbula, vero motorino degli 8 Mori, tiro deviato. Ancora Simbula, tambureggiante serve una palla deliziosa a Manca che sfodera un poderoso tiro collocandolo dentro il set sotto l’incrocio dei pali. Reagisce la VDS con Di Pasquale con un servizio su Sanna, chiude bene il bravissimo De Santis. Insiste Cherchi per Di Pasquale che realizza il gol del pari. Bella e piacevole questo primo incontro di finale, con squadre che si divertono giocando con il giusto agonismo senza che la tensione prenda il sopravvento. Bravo Mascia, portiere di turno, a svettare una bella incursione del solito Simbula, e sul rovesciamento di fronte, è il capitano Fadda che porta nuovamente in vantaggio i suoi. Sembrano i verde-blù poter controllare la partita, ma una palla destinata sul fondo e deviata da Manca, inganna Mascia e riporta le squadre in parità. Qui probabilmente emerge il limite VDS di quest’oggi, rendersi conto di non avere una valida alternativa che difende la porta, rendendo vane le belle incursioni proposte in avanti, non da certo fiducia e quella giusta carica per affrontare al meglio la partita. Anche se Mascia fa del suo meglio chiudendo su Figus presentatosi solo davanti a lui. Con l’aggiunta tra l’altro di un portiere in giornata sul versante 8 Mori, quel De Santis che arpiona palloni su palloni , come quello portato via dai piedi del solito bravissimo Di Pasquale servito benissimo da Sanna dopo una bella discesa. Ma è il bomber che inizia il suo show di reti e raffinatezze, con un gol impossibile su palla recuperata praticamente sulla linea di fondo, bellissimo. Ancora bravo Mascia a chiudere su Baldassarri, e subito dopo, ancora un grande intervento su una punizione bomba di Figus fischiata per un fallo di Cherchi. Un consiglio per Mascia, viste le notevoli qualità espresse oggi in questo difficile ruolo, perché non si presenta al prossimo Torneo nelle vesti di portiere? Lo ricordavamo in quel ruolo a 7-10 anni!!! Oltre la battuta comunque è ancora Mascia protagonista di un altro bell’intervento salva porta. E’ ancora Di Pasquale protagonista, ma il bravo attaccante VDS sprecala rete del pari facendosi respingere una palla da un De Santis super. Sul fronte opposto è ancora Figus che realizza il doppio vantaggio su imbeccata di Manca, molto bravo anche quest’oggi. Si ripropone il bomber con una girata, fuori di poco. Risponde Cherchi con un bel tiro deviato da De Santis, che si ripropone meravigliosamente su una bella incursione di Sanna portandogli via la palla. Insiste la VDS e continua a sprecare palloni si palloni in una giornata dove nulla ha girato per il verso giusto. Gran palo di Figus, e grande ancora De Santis su tiro di Fadda. Sono gli 8 Mori che vanno ancora a segno con una bellissima azione orchestrata da Simbula per Manca che serve il Bomber, bellissimo gol, fantastica azione. Il 2 T° si riapre con una lancio su punizione di Cherchi per Mascia passato nel ruolo di attaccante, tiro fuori di poco. Ma è ancora Figus che realizza su un veloce contropiede una rete che serve più a salvaguardare la sua leadership che non il terzo posto per la sua squadra, ormai acquisito, tanto più che l’infortunio di Sanna ha lasciato in campo solo quattro giocatori VDS, accentuand l’impossibilità di raddrizzare la partita. La restante cronaca la lasciamo la fervida immaginazione degli assenti, dove null’altro vi è da aggiungere se non la sequenza di reti messe a segno da Figus per rendere irraggiungibile la vetta della classifica.

 

 

Partita del 16/12/2014 ore 21:30
RISULTATO dcr
San Karalis 11
I Gladiatori 9

 

Finalissima doveva essere, finalissima è stata. In tutti i sensi, nel gioco, nella grinta, nella sportività, nella spettacolarità, nelle individualità, ed infine, Dulcis in Fundo, nell’incertezza dei rigori. Il San Karalis favoritissimo alla vigilia ha si vinto la sfida , ma ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per domare la compagine de I Gladiatori, mai doma, il lontano parente, meglio dire la bellissima copia di quella squadra incontrata nel girone di qualificazione. Sfide nella sfida, con i numeri uno che si contendono il Trofeo del miglior portiere, con Gabriele Pinna che, a distanza, deve vedersela per la classifica marcatori con Figus. Quattro i verdetti emersi: San Karalis vincitore del Torneo 2014 targato VDS, sicuramente il più bello e spettacolare di tutti quelli svolti sino ad oggi; un grande Fabio Falgio, I Gladiatori, che si aggiudica il Trofeo dei portieri meno battuti con 42 reti subite contro le 46 del bravissimo Luca De Santis, 8 Mori ODF; Andrea Figus, 8 Mori ODF, che dall’alto dei suoi 48 gol lascia dietro il fortissimo Gabriele Pinna, San Karalis, di sei lunghezze. Verrebbe da recriminare sulle 11 reti annullate a Pinna, nello scontro con gli stessi avversari ritrovati quest’oggi, ma ad onor del vero a Figus sono mancate almeno quattro partite disertate per un brutto infortunio subito durante il Torneo. La legge della giusta equità è qui applicata alla perfezione, quindi nessuno spazio ad alcuna recriminazione, per nessuno, tanto meno se il maestoso Gabriele Pinna, potrà fregiarsi e consolarsi con il verdetto unanime ed inequivocabile di miglior giocatore del Torneo, un gradino sopra il bravissimo Alessandro Marongiu, I Gladiatori.

Partenza sprint per il S. Karalis con Cogoni che impegna severamente Falgio. Ancora grande azione di Cogoni che ruba palla a centrocampo, serve Pinna il quale la prolunga per A. Farci; grande azione, gran gol. Rispondono i rossi con Contu, diagonale fuori di poco. Ancora I Gladiatori con Marongiu, ancora fuori. Tesse il S. Karalis una nuova e fantastica trama con A. Farci per Pinna che finalizza su Concas il quale salta il portiere e raddoppia per i gialli, ancora una grande azione, tutto di prima, forse la più bella azione del Torneo. Sempre Concas,spinge fortissimo, fuori di poco. Riprovano i Gladiatori con F Pinna ma Figus mette in mostra le sue qualità. Si ripropone G. Pinna fuori di un soffio. E’ il turno di Marongiu, palla in angolo. Veramente una bella partita con attacchi veloci e velocissimi capovolgimenti di campo. E’infatti Figus ch interviene alla grandissima sulle gambe di Marongiu. Ancora un’azione da antologia, con G. Pinna protagonista; ruba palla, doppio passo lancio in direzione di A Farci che con una bomba lascia Falgio impietrito. 3-0 che non lascia spazio a discussioni. Sembrava di assistere alla partita fotocopia delle qualificazioni. Ma ci pensa subito Marongiu ad accorciare le distanze con un fantastico pallonetto che scavalca Figus. Insistono i rossi con una bella discesa di F Pinna, che termina alto di poco. Ma è ancora e sempre Gabry che trova la via della rete, portando a tre la distanza sui I Gladiatori. Insiste Concas , fuori di poco. Prova Marongiu ma Figus chiude alla grande, come grande è la risposta di Falgio su tiro del bravo Garau. Si riapre con una grande discesa di F Pinna per i rossi Gladiatori, gran gol. Prova Marras S. Karalis, fuori. Ancora Marongiu si ripropone in velocità, chiude in angolo Concas. Un gran tiro di Cogoni, ispiratore delle ripartenze gialle, esalta l’abilità di un grande Falgio. E si esaltano ancora le qualità di un indomito Concas autore di una bellissima discesa chiusa male da A Farci. Bellissima e avvincente questa finalissima che crea qualche tensione agonistica che mai sfocia in cattiveria, ma elettrizza e cattura i presenti, con una coinvolgente emozione crescente. Bravo Marongiu ad impegnare Figus, e altrettanto bravo A Farci a creare una bella opportunità alla quale i suoi non credono. Ancora un grandissimo Figus sventa una palla gol per I Gladiatori, e sul capovolgimento A Farci non riesce ad agganciare. La partita sembra chiusa, ma crescono improvvisamente I Gladiatori mentre subentra la paura nei gialli di Farci, che indietreggiano e subiscono la pressione avversaria. Infatti, da un angolo di F Pinna, Marongiu, sempre lui, toglie dal suo cilindro un gran gol che raddoppia le energie dei suoi, e in una gran galoppata ancora F Pinna offre la seconda bellissima opportunità a Marongiu che non sbaglia, fantastica azione. Incredibile, si ritorna in parità in una partita che pareva chiusa, tutto da rifare. E rifà tutto il talento giallo, quel Gabry che si inventa un gol con un tiro da fermo, e ancora Gabry si inventa un gran tiro non trattenuto da Falgio dove l’accorrente N Farci butta dentro un bel diagonale, riportando a + 2 il vantaggio. Ancora G Pinna, salva Falgio. Partita oramai chiusa? Assolutamente no, no sino a quando Marongiu e compagni hanno una briciola di energia da spendere. Un applauso noi comunque lo facciamo allo spirito di squadra e onestà sportiva del gruppo de I Gladiatori, che hanno ruotato con i cambi senza escludere nessuno, anche in un così difficile frangente dove chiunque avrebbe messo in campo solo pezzi pregiati. Crediamo, sia questa la vera vittoria in un Torneo con spirito Solidale, FANTASTICI. Si riparte con una triangolazione F Pinna-Marongiu-F Pinna, con palla in rete che ridà vigore ai ragazzi di Falgio. E’ ancora Gabry che prova senza troppa fortuna. Ma la fortuna gira rosso, per mano di un bravissimo, anche quest’oggi, F Pinna che realizza la rete del definitivo pari. Incredibile in una partita chiusa per i gialli S Karalis, non una, non due, ma tre volte. A nulla valgono le sfuriate di Concas prima, tiro fuori, e G Pinna, con palla persa da Cogoni, dopo. Con il risultato che rimane inchiodato sul 6-6. L’ultima perla , come in un disegno preconfezionato, la rilasciano Gabriele Pinna, simbolo di bravura e concretezza in attacco, gran punizione ad esaltare le notevoli qualità di Falgio: come dire miglior giocatore contro in miglior portiere, scontro terminato in parità. Si va ai rigori dove il San Karalis non sbaglia:

                           San Karalis                                                           I Gladiatori

Nicola Farci rete                                                                   Saderis rete

Andrea Farci rete                                                              Marongiu rete

Cogoni rete                                                                       Contu fuori

Gabriele Pinna rete                                                         Francesco Pinna rete

Garau rete

29 Giornata di Torneo VDS

Partita del 11/12/2014 ore 20:30 RISULTATO
VDS 3
San Karalis 7

Siamo all’epilogo. Si giocano oggi le prime due semifinali di questo Torneo VDS con quattro squadre che sono la bella risultante espressa da questo evento 2014. In questa prima partita si ritrovano due compagini che già si erano incontrate. Ma se nel girone di qualificazione i ragazzi di Fadda erano riusciti ad imbrigliare il S. Karalis, questa volta i gialli di Farci sono stati più bravi, determinati e autorevoli, con un Pinna stratosferico che ha fatto quello che ha voluto, quando ha voluto, e con Figus che si conferma super nei momenti di difficoltà della sua difesa. Fadda e compagni hanno comunque giocato una bella partita, ma è mancato quel qualcosa per riuscire a ribaltare una situazione avversa. Non hanno comunque demeritato ma è mancato loro probabilmente quel Mameli che avrebbe potuto dare uno sbocco più consistente e concreto alle loro manovre. Partono forte i ragazzi di Farci che impegnano Armosini con Concas, Pinna e ancora Concas. Riprova Pinna con palla fuori. Bella azione di Fadda che trova un grande Figus a chiudergli lo specchio della porta. Dall’angolo, nasce il gol del vantaggio VDS con palla servita da Fadda a Uras. Prova Pinna che reagisce impegnando Armosini. Ancora Uras bellissima la sua serpentina, ma Figus provvede con una super deviazione a mandare la palla sul palo. Insistono i verde-blù col duo Cherchi-Fadda, fuori di un nulla Sembrava una partita già in discesa con due occasioni sciupate che avrebbero sicuramente messo la partita quasi al sicuro. Riprende a macinare gioco il S. Karalis, con una bella azione targata Cogoni-Farci-Concas spentasi sulla linea di fondo. Sono le prove per il gol che arriva puntuale subito dopo per mano di G Pinna imbeccato da una grande intuizione di A Farci, molto positivo anche quest’oggi. Ancora il S. Karalis, raddoppia con un gran contropiede iniziato da Pinna e finalizzato da Valerio Concas super come sempre. Ma non basta, è Cogoni che ruba palla a centrocampo e innesca un velocissimo contropiede con palla servita per A Farci che fa secco Armosini tra gli sguardi increduli di una difesa completamente ferma. E’ la sintesi della vittoria S. Karalis, tre gol una sola orchestra: in regia Pinna; Farci, Concas e Cogoni come solisti che rifiniscono con velocità e grinta. Duro colpo per i ragazzi VDS che si trovano a raddrizzare una partita che pareva in discesa senza quegli errori in avvio. Riprova comunque Sanna con una bella discesa, ma il suo tiro si spegne al lato. Risponde Cogoni, cervello pensante del S Karalis, con un tiro deviato da Armosini. Ancora Mascia-Fadda, conclusione fuori e subito dopo è Figus autore di un bellissimo intervento che salva la porta su una conclusione di Mascia su iniziativa di Uras. Bella discesa di Farci con gran tiro che si stampa sul palo.
2° T. Si riparte con Pinna autore di una bella discesa che termina fuori. Replicano altrettanto bene Uras e Fadda, ma dalle parti di Figus ancora non si passa. Stessa musica sull’altra sponda, Armosini chiude ancora su Pinna. Fronte opposto, è un susseguirsi di capovolgimenti di fronte, ancora Uras che gira in bella coordinazione con palla fuori di poco. Sono due pali consecutivi di Farci e Pinna che salvano ancora una volta la porta VDS, oltre alla traversa colpita dal bravissimo Farci, anche se subito dopo sbaglia clamorosamente a porta vuota. Sul versante opposto riparte Uras, migliore dei suoi insieme ad Armosini, che serve Mascia, fuori di poco. Troppo fallosi quest’oggi i verde-blu, e arrivano al 6° fallo in poco tempo; libero di Pinna ed ancora il palo salva la loro porta. Regola del gol sbagliato, gol subito, infatti è sul fronte opposto che Mascia si libera in area e accorcia le distanze. Se il numero uno del Torneo è stato accreditato al bravissimo Pinna, non lo sarà per caso. Infatti è lui che si fa carico di ristabilire subito le distanze con un gran dribbling prima e con un bellissimo diagonale subito dopo. Benissimo Figus sempre sicuro e preciso, trova sempre il tempo ottimale per le uscite, come la bellissima uscita effettuata sul bravo Di Pasquale. Prova anche Pintus, chiude la difesa del S Karalis. Replica Garau con una bella incursione conclusa fuori di poco, stessa sorte anche il tiro di Toni subito dopo. Insiste Uras in combinazione con il capitano Fadda, conclusione in mezza girata, ma Figus e attentissimo, anche se nulla può sulla successiva incursione VDS propiziata sempre dal bravissimo Uras e conclusa positivamente da Di Pasquale. Ma e sempre Pinna che rimanda al mittente la proposta del riaggancio VDS, con due perle di calcio che strappano l’applauso agli stessi avversari, chiudendo definitivamente i conti per la finalissima, ma riaprendo di fatto quelli per il titolo di miglior realizzatore. La parola ora ad Andrea Figus.

Partita del 11/12/2014 ore 20:30  RISULTATO
I Gladiatori  6
8 Mori ODF  4

Seconda semifinale tra I Gladiatori e 8 Mori che hanno dato vita ad una bellissima partita molto vivace ed accesa, al limite della correttezza, senza mai comunque sfociare in cattiveria. Se il San Karalis ha rispettato i pronostici, non possiamo dire altrettanto di questo secondo incontro. Infatti i più accreditati 8 Mori del bomber Andrea Figus, si sono dovuti inchinare al risultato che è andato ad appannaggio dei Gladiatori, i quali hanno sovvertito il pronostico che dava loro sfavoriti. Non vogliamo levar nulla a nessuno, ma se i Gladiatori si giocheranno la vittoria finale, grandissimo merito è da attribuire al bravissimo e generosissimo Alessandro Marongiu, autore tra l’altro di una tripletta. Grande merito va sicuramente anche al portiere Falgio che ha chiuso tantissime incursioni e bloccato pericolosissimi tiri, come una lode va anche al portiere 8 Mori De Santis che con le sue prodezze ha contenuto il passivo. Molto bene anche Collu e Simula, ma chi non ha oggi brillato, è stato lui, il più atteso, quell’Andrea Figus in lizza per la classifica marcatori. La sua doppietta e stata sufficiente per tenere a due lunghezze Gabriele Pinna, ma non sufficiente per portare la propria formazione a disputare la finalissima. Partita incertissima sino al termine, esattamente come è iniziata: rete in apertura di Simbula, due reti per lui, e pronta replica di Marongiu. De Santis chiude la successiva incursione di F Pinna. Ma nulla può su un gran tiro del solito Marongiu finito sotto l’incrocio. Falgio fa gli straordinari sul guizzante Simbula e sui tiri di Collu e bella girata di Figus. Ancora Simbula, gran palo, e Collu cercano la via della rete con due bellissimi tiri. Si ripropone ottimamente De Santis su gran tiro di Marongiu. Prova Simbula, tiro fuori. Bella iniziativa Collu-Figus, salva Falgio. Ennesima incursione iniziata da Marongiu e finalizzata da Contu, chiude De Santis il quale chiude successivamente ancora su F Pinna prima e prodigiosamente su Marongiu subito dopo. Contu ben imbeccato dai compagni, arriva tardi all’appuntamento con il pallone, palla che scivola sul fondo. E sul finire del tempo, il capolavoro che probabilmente decide la partita. Lo compie un immenso Marongiu, che realizza la rete del 3-1 con una fantastica punizione che De Santis nemmeno vede, e con una successiva grande discesa, contribuisce a portare a tre la distanza dagli avversari servendo una deliziosa palla a Contu, autore di una doppietta.
2° T Saderis si presenta davanti a De Santis con un bel tiro che il portiere devia in angolo. Trema l’incrocio su una punizione calciata dall’onnipresente Marongiu. Contropiede 8 Mori respinge Falgio, ma sulla ribattuta Figus insacca. Insistono i rosso-blu di S. Pinna, ma è ancora un grande Falgio che sventa l’insidia, e subito dopo e una prodezza dello stesso S. Pinna chiude una pericolosissima discesa di Marongiu. Riprova Figus, oggi non brillantissimo come suo solito, magari un tantino nervoso, che cerca di concludere, ma prima Saderis e poi ancora Falgio gli chiudono tutte le strade. Prova ancora F. Pinna Gladiatori, fuori di poco. Replicano gli 8 Mori con un bel triangolo Simula-Figus-Simbula, tiro ravvicinato terminato clamorosamente al lato. Sull’angolo, chiude ancora un grande Falgio. La partita si anima e diventa nervosa, mai però scorretta o cattiva. Bello Falgio su un Collu tuttofare, e bella anche l’azione F. Pinna-Marongiu fuori di un nulla. Ancora un grande De Santis su Marongiu, e si supera su F. Pinna. Bravo Marongiu, anima Gladiatori che recupera e gioca palloni su palloni. Ripartono i rosso-blu, con Figus che solleva troppo un delizioso pallonetto, come alto è l’ennesimo tiro di Collu. Parte opposta e Marongiu-Contu mandano la palla a stamparsi sull’incrocio dei pali. Velocissima discesa di Marongiu che accentra per Contu, ci mette una bella pezza Simbula, come una grandissima pezza la mette anche Falgio su incursione dello stesso Simbula. E’ il momento di Falgio, messo alla prova continuamente, ora dallo stesso Simbula, grande intervento a chiudere, grande deviazione sempre su un suo bolide e bella chiusura su Collu. Nulla può però sugli sviluppi di una mischia che Simbula finalizza magistralmente in rete. Diminuiscono i minuti che separano dal termine, aumentano le incursioni 8 Mori ed il ritmo della partita, a tratti e bellissima. P prova Figus a girarsi, palla in angolo. Magico Marongiu, con una delle sue velocissime discese lancia comodamente Contu che insacca una palla facile facile. Risponde Figus, realizzando un beffardo pallonetto con Falgio che cerca di rialzarsi da un precedente intervento, molto bello. Chiude però i conti F. Pinna con un tiro libero allo scadere che manda in fumo le residue speranze dei rosso-blu 8 Mori.

28 Giornata di torneo VDS Commenti San Karalis-Sulcis Ferro

Partita del 05/12/2014 ore 22:15                                                                              Primo Tempo RISULTATO
San Karalis                                                                                                                                  2 6
Sulcis Ferro                                                                                                                              3 5

Per quest’ultima partita dei quarti, si presentano due squadre che hanno ampiamente meritato il palcoscenico di questa giornata Il Sulcis Ferro, unica squadra a punteggio pieno nei gironi di qualificazione, con un gioco corale dove tutti partecipano ai movimenti, con Frau e Mascia che sono lassù in alto nella classifica cannonieri, ed il S. Karalis tra le cui fila vi è il talento sicuramente più espressivo di questo Torneo, quel Gabriele Pinna che senza gli 11 gol persi a tavolino, sarebbe in testa alla classifica cannonieri, molto ben accompagnato dalla grinta di Concas e dalla classe di Cogoni.
Abbiamo assistito all’ennesima partita spettacolare che il Torneo ha proposto, condotta a grandi ritmi senza un attimo di pausa. Si presenta subito il Sulcis Ferro con un tiro di Collu per il vantaggio granata. Rispondono in successione Cogoni e Toni ma Urru fa buna guardia. Ma nulla può sulla bella incursione di Pinna che riporta le sorti del mach in parità. E’ il S. Karalis, la più accreditata per la vittoria finale che continua a macinare gioco sotto la spinta di Cogoni, bella una sua punizione, e Concas tiro fuori di poco su passaggio di A. Farci. Bellissime le incursioni di Pinna, grande un doppio passo che impegna Urru, iniziative che infastidiscono non poco le maglie granata che si difendono comunque con ordine, non rinunciando ad attaccare a loro volta con Deriu che impegna Garau e Sodu che manda di poco al lato. E’ Urru il protagonista quest’oggi sicuramente migliore dei suoi, sventando prima sull’ennesima punizione di Concas, poi sulla sua stessa doppia ribattuta. Discesa di Gabriele Pinna che serve una deliziosa palla a N. Farci e gol del vantaggio giallo. Reagisce il Sulcis Ferro con Nieddu prima, che spreca una facile palla, con Deriu poi ma Garau si salva. Ma nulla può su un gran tiro all’incrocio da centro campo di Mascia, fantastico gol. Ripartono i gialli con una bella discesa di Concas chiusa da Urru ed ancora con Pinna e fratelli Farci, dove Nicola conclude malamente. Bravissimo Cogoni a salvare sulla linea una palla di Sodi destinata in rete, che successivamente manda una bella girata al volo fuori di poco. Continuano a spingere i granata con una fantastica azione di Sodi-Nieddu- Mascia, angol; batte lo stesso Mascia per Nieddu e granata nuovamente avanti.
2°T Si riparte con un bel dribbling di Gabriele chiude alla grande Urru il quale si ripete su Concas ben imbeccato ancora da Pinna. E’ il preludio al gol che arriva con una travolgente azione e spettacolare diagonale. Ancora parità, tutto da rifare. Ma non per molto, infatti è Concas che riporta subito in vantaggio i suoi con una micidiale botta sotto l’incrocio dei pali, imprendibile. Ma ci pensa ancora Nieddu a ristabilire la parità con la complicità voluta di Mascia, e quella inattesa del portiere del S. Karalis Garau, in verità fuori ruolo, dal momento che ha dovuto sostituire gli assenti Boi e Figus. Non ci sta Pinna, prima gran tiro deviato in angolo da Urru, ed ancora con una bella azione neutralizzata sempre dal bravissimo portiere granata. Ma è di Collu, che con un bell’assolo supera tre avversari, a riportare provvisoriamente in vantaggio i suoi. Ultimi 5 minuti, i gialli di Farci si buttano per riagguantare una qualificazione che sta prendendo la strada di Carbonia, anche perchè i granata riescono a prender le distanze sugli agguerriti avversari e controllano con più facilità la partita. E’ un attacco disperato quello portato da Cogoni, gran tiro parato da Urru, Concas bella punizione fuori di poco, ed ancora insieme a Pinna sfiorano la rete. Ma è ancora e sempre lui il bomber che sfruttando il bel lavoro di N. Farci, si libera dell’avversario e realizza il pari a tre minuti dalla fine. Palo di Cogoni, trema la porta insieme ai difensori granata, sbaglia Pinna e sul velocissimo capovolgimento di fronte, Deriu offre una palla impossibile da sbagliare quasi sulla linea di porta a Sodi il quale manda sul palo esterno una qualificazione praticamente certa. Riparte Cogoni con un gran tiro deviato sulla traversa da Urru. Prova Mascia sul versante opposto, chiude Garau. Urru salva a più riprese il risultato, prima sul tiro del bomber S. Karalis, dopo che lo stesso Pinna aveva preso il palo, poi su un bel diagonale di Concas, ed ancora su un una discesa di un altro talento giallo, quell’ Andrea Farci che potrebbe essere un grande se solo decidesse di fare un minimo di sacrifici. E’ sempre Urru che sventa ancora su Pinna, traversa per lui, poi in sequenza su Pinna e A. Farci ma alla fine deve capitolare su una imperiosa discesa di Valerio Concas, che sigilla la partita con un gran gol, che vale la qualificazione per i suoi e l’eliminazione per i bravissimi ragazzi capitanati da Gianluigi Mascia. E’ l’ultimo minuto…troppo poco per recuperare. Salutiamo anche i granata di Gianluigi Mascia al prossimo anno.

28 Giornata di Torneo VDS Commenti 8 Mori ODF-Colchoneros

Ultim3aa partita di giornata e terza di questi quarti. Si incontrano due formazioni con caratteristiche completamente diverse, con gli 8 Mori che hanno in Figus il leader della formazione, questo rientro inaspettato da un infortunio subito, con recupero in tempi record, la dice lunga sulla dipendenza della squadra da questo pezzo da 90, tanto bravo quanto concreto, con al fianco comunque due talenti come Collu e Simbula, ma soprattutto De Santis, probabilmente miglior portiere del Torneo. Nei ragazzi di Gonnesa un vero leader non c’è anche se Friariu lo eleviamo un filo al di sopra dei compagni, in un contesto comunque di elevata qualità nominando tutti in egual misura dai Cadoni a Loddo, dal bravo Mameli a Senis e Rassu dove il collettivo e la concretezza è certamentela loro arma migliore.

Partono forte i ragazzi di Razzu con Loddo che impegna De Santis in un difficile intervento, che si ripete subito dopo su un tiro di Francesco Cadoni. Replicano gli 8Mori prima con Figus, fuori di poco, poi con Simbula, deviazione di Mameli, ed ancora con una bella discesa di Collu, che trova la rete del vantaggio. Riprova Collu subito dopo, ma Mameli questa volta gli chiude la strada, ma non domo, colpisce il palo da un gran rinvio nella propria area, notevole. E’ Andrea Cadoni che su punizione chiama De Santis ad un difficile intervento, e poi serve bene Loddo il quale si libera con un dribbling e diagonale, mettendo dentro la palla del pari. Si ripropone Collu, bravissimo come sempre in una delle sue personali discese, diagonale fuori di poco. Insistono gli 8 Mori con Figus, tiro ancora fuori. Recupera palla Rassu gran palo, peccato. E’ ancora Figus con un preziosismo mandato al lato, e subito dopo riprova Rassu, palla in angolo. Insistono i Cochoneros con una bomba di A. Cadoni ma De Santis compie un autentico miracolo deviando la palla sul palo. Grande azione 8 Mori condotta da Simbula, è Collu che manca di un soffio la deviazione sotto porta, ed ancora Collu autore di un bel dribbling, con Mameli che arpiona la palla. Sono però i rossi di Gonnesa che con un veloce contropiede trovano la rete con F Cadoni. Riparte da Collu un invito per Simbula, palla deviata e sempre Collu si fa deviare un bel tocco di tacco indirizzato a Figus. Applausi per De Santis che neutralizza un gran tiro di A Cadoni prima e di Loddo subito appresso. E il Bomber 8 Mori torna al gol dopo il lungo digiuno per la forzata assenza, con il meglio del suo repertorio, dribbling secco e tiro in diagonale. Ma ai rosso-blù di Mazzara non basta il pari, infatti con il micidiale duo Simbula-Collu, confeziona una rete da manuale, conclusa con un fantastico diagonale che infila Mameli.

2° T. E’ ancora A Cadoni che apre le marcature riportando le sorti della partita in parità con una incredibile boma da centrocampo che si stampa sotto la traversa. Prova Figus su punizione, Mameli fa buona guardia. Riprendono a macinare gioco i Colchoneros e l’inesauribile A Cadoni, sicuramente migliore in campo, riprova con un bel tiro, respinto da De Santis, il quale nulla può però sul recupero di Rassu che mette dentro. Subito dopo, sempre a Rassu, viene annullato un gol per fallo di mano. Bella azione di Simbula, che cerca di recuperare la situazione a loro sfavorevole, provando a metter scompiglio nella difesa rossa. Sono però i Cochoneros con Fabian Loddo che con un azione personale, va a realizzare la rete del doppio vantaggio. Piove forte, campo scivoloso, Figus, in campo ma non al meglio. Le cose si complicano per gli 8Mori, a 10’ dal termine i ragazzi di Gonnesa conducono il gioco. E’ Friargiu che scende e costringe De Santis ad intervenire e chiudere, il quale si supera subito dopo, in successione, anche su Loddo e F Cadoni, neutralizzando loro tiro e punizione. Sembra notte fonda per il gruppo di Mazzara, ma Figus, ancora e sempre lui trova un fantastico pallonetto che supera Mameli e rimette in corsa i suoi. Ancora Figus, fuori di poco. Spreca Loddo una bella iniziativa condotta da Friargiu. Ancora Figus con una bella girata, palla fuori prima, e autore di uno stop spettacolare con girata e tiro respinto da Mameli sul palo, dopo. Insistono gli 8 Mori con una bella discesa di Collu, che la difesa chiude, mentre subito dopo, sempre su incursione dello stesso Collu, riesce a deviare. E’ oramai quasi un assedio, insistono i rosso-blù con Figus che manda la palla fuori di un niente dopo essersi liberato di un avversario. Ma è il preambolo al gol che arriva subito dopo con una spettacolare giocata di Figus che in giravolta si libera dell’avversario, tiro e rete. Nuovamente in parità, tutto da rifare . Insiste Simbula respinge Mameli, mentre sul fronte opposto riprendono a giocare i Colchoneros proponendo una bella azione avviata da A Cadoni e conclusa da Loddo, bravissimo De Santis, imitato subito dopo da Mameli autore di un grande intervento su Figus. Ma gli 8 Mori insistono, vogliono far loro una partita che sembrava compromessa, infatti una galoppata dell’inarrestabile Collu, finisce in rete, riportando le sorti del mach in favore rosso-blu. Ancora Simbula liberissimo prova a metterla dentro, chiude bene Mameli. La reazione disperata dei Colchoneros, è stanca e confusa, passano i secondi ma la partita ha oramai preso la sua strada; passano i ragazzi di Mazzara, restano a casa i bravissimi Colchoneros, squadra bella e correttissima. Per loro un arrivederci al prossimo anno.

28 Giornata di Torneo VDS commenti Bet 1128-VDS

Nel secondo 2adi Quarto di finale, si incontrano ancora due belle compagni oramai collaudate per il Torneo VDS. Compagini con le quali andare sul sicuro, affidabili e pratiche con un gioco piacevole ed elegante, dove Burranca è la garanzia per i Bet 1128 dal momento che trova sempre la via della rete in qualunque situazione avversa, ma sopratutto rientra a dare man forte alla sua squadra, vero leader e anima rossoblù. Mentre per la VDS emerge la classe indiscussa di Mameli, quest’anno con due sole presenze e le elevate qualità di Uras e Fadda, vero regista della squadra e Armosini una garanzia tra i pali.
Un’altra bella partita tra i Bet e la VDS al loro secondo scontro in questo Torneo, e per la seconda volta la spuntano i ragazzi di Fadda anche se solamente ai rigori. Per ragione del vero, il bandolo della matassa lo tengono sempre o quasi, i ragazzi di Pintori, con un bravissimo Burranca che domina il campo, sia in attacco, sia nel dar sostegno alla difesa, controllando tutte le sfuriate dei verde-blù VDS. Tra la VDS la parte del leone la svolge un bravissimo Armosini che para quest’oggi veramente tanto anche se incappa in un incidente di percorso che poteva costar caro ai suoi. In avvio un pasticcio tra Cherchi e Siddi innesca l’azione di Burranca il quale serve Angelo ma Armosini ci mette una pezza, rimediando subito dopo anche ad una seconda situazione avversa. Siddu si fa subito perdonare trovando la via della rete con un bel tiro. La reazione Bet non si fa attendere ed arriva subito dopo per mano(piede) del bravo Fogu che riprende un bel salvataggio di Armosini. Sono ora i Bet che comandano la partita, Locci è autore di una bella girata che termina fuori di poco. Grande giocata di Angelo che libera Burranca per il gol del vantaggio. Non si accontenta il bomber rossoblù, tanto bravo quanto impietoso in un travolgente contropiede che rifinisce in modo magistrale. Veloce la reazione VDS condotta da Mascia, su invito di Pintus, per il 3-2. Molto bella la partita già da queste fasi iniziali, sempre più piena di tensione e pathos. Ed è probabilmente per tale motivo che le squadre si bloccano un attimo a centrocampo cercando sbocchi senza prestare il fianco agli avversari. Ripartono le offensive Bet con Farigu e Burranca fuori di poco. Prova Angelo con un bel tiro blocca Armosini, che nulla può sull’ennesima incursione di Burranca il quale trova l’angolino basso. Reagisce la VDS come prima ma a parti invertite, è infatti Mascia che costruisce e Pintus che realizza sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Insistono i vincitori del Torneo 2011 con Sanna servito da Fadda, fuori di poco. Si ripropone il Bet prima con Burranca, conclusione fuori di poco, poi con un gran tiro di Locci al quale rimedia con sicurezza Armosini. E Pisu si oppone ad una bella azione VDS propiziata da Fadda, proseguita da Sanna e conclusa da Cherchi. Riprova Burranca ma Armosini è pronto con bravura e sicurezza. E’ un finale di tempo intensissimo con continui capovolgimenti di fronte, dove ora sono i verde-blu che insistono col duo Sanna-Fadda, fuori di poco. Sul capovolgimento di frontela difesa VDS chiude su un azione pericolosa avversaria condotta da Pintori che triangola con l’onnipresente Burranca.
2°T Ripartono i ragazzi di Fadda con Mascia che prova ad impensierire Pisu, che sventa il tiro. Risponde Angelo-Fogu, devia Armosini. Ancora Siddi ha sui piedi una buona occasione , ma non è abbastanza veloce per sfruttarla. Ancora il duo Bet Angelo-Fogu creano un a bella occasione neutralizzata dalla difesa VDS. Si ripropone Mascia con un bel diagonale, salva con la punta del piede Pisu.Primo ed unico errore di Burranca libera Siddu che non si fa pregare per battere l’incolpevole Pisu. Insiste Angelo prima con un gran tiro e palla fuori, poi si ripropone con precisione ma salva Armosini autore di bellissimo intervento. E’ il turno di Cherchi proponendosi con un tiro deviato in angolo. Gran bella e piacevole partita, intensa ed equilibrata dove si risponde colpo su colpo senza un attimo di respiro. E’ capitano VDS, Fadda che con un gran tiro di esterno trova l’angolino basso mettendo dentro la rete del vantaggio. Insiste la VDS con Cherchi, tiro fuori. Riprova Burranca , fuori anche la sua conclusione, come anche una bella girata di Locci. Riprova ancora Cherchi , ma la mira non è perfetta. Su una palla quasi innocua, erroraccio di Armosini, e la palla rotola lentamente in modo beffardo dentro la rete. Ci sta, anche per lui come per Burranca, , che i migliori di giornata siano accomunati dal primo ed unico errore. La VDS non ci sta anche se Mascia si divora una ghiottissima occasione. Ma sono i Bet che ripartono con un bel lancio che trova Locci ben piazzato, Armosini vigila. E l’ultima occasione è per Mascia che però non riesce a cogliere. Si va ai rigori dove dopo due serie positive di, Cherchi-Burranca e Mascia-Angelo, ci pensa Pintus a mandare sulla traversa un gran bolide, ma fa peggio Pintori che manda fuori il suo tiro. Ancora pari nel conto delle reti. E’ il turno di Fadda che realizza per la VDS, tira Fogu e come Pintori manda fuori. Batte Siddu per la rete che porta la VDS alle semifinali, lasciando a casa i bravissimi Bet, in una lotteria dei rigori dove nessuno vorrebbe arrivare. Ci mancheranno tutti, soprattutto un grande Burranca, e a loro va un saluto e un arrivederci al prossimo anno.

28 Giornata Torneo VDS Commenti Under Dog- I gladiatori

1a

Primo incontro dei Quarti di Finale con la classica formula dell’eliminazione diretta. In campo due belle realtà che hanno saputo dare spettacolo in questo Torneo VDS 2014 con prestazioni convincenti. In evidenza Firinu e fratelli Floris da una parte con Marongiu, sicuramente tra i migliori giocatori del Torneo, e Falgio nella squadra Gladiatori, sono le individualità più espressive delle due compagini.
E’ Marongiu a provare subito un tiro che viene deviato. Ancora I Gladiatori con Saderis e Contu tiro di quest’ultimo parato da Milia. Prova Lai Under Dog, ma Falgio fa buona guardia. Ancora Marongiu, pallone deviato. E’ una partita dove i protagonisti appaiono ancora contratti, la posta in palio è elevata e per questo non riescono ad esprimersi come sanno. Vanno comunque i gol i Gladiatori con Contu autore di un diagonale non di grosse pretese ma con Milia che non controlla a dovere. Sicuro invece Falgio nella porta opposta a chiudere un incursione Under Dog. Ancora i ragazzi di Floris scendono con Firinu che ruba palla e impegna Falgio in angolo. Tiro sbilenco di Lai che manda altissima una punizione al limite dell’area Gladiatori. Ma sono ancora i rossi di Falgio che con una travolgente azione condotta tutta di prima da Pinna e Peterniti, mettono Contu in condizione di raddoppiare. Rabbiosa la reazione blù che però non riescono a concretizzare nonostante un leggero predominio, anche perché Falgio chiude tutti i varchi. Riparte Pinna ed il suo tiro viene deviato da Riccardo Floris. Fallosi come non mai, I Gladiatori arrivano subito a 5 falli e questo li condiziona salvandosi a stento. Pronta la replica di Firinu ma la serracinesca Falgio, è per ora chiusa. Riprova Contu con una bella discesa, tiro e angolo, dove batte Pinna per lo stesso Contu, ed è il gol del 3-0. Non ci stanno gli Under Dog che riprendono a macinare gioco dapprima con i fratelli Floris chiusi da Falgio, poi sempre con Riccardo, ma il portiere Gladiatori tiene la porta ermetica con un doppio spettacolare intervento, Falgio oggi sicuramente migliore in campo e per questo risultato del primo tempo il merito è praticamente suo.

2° T Ripartono i rossi di Falgio con Concas ben servito da Marongiu, tiro palo e palla fuori. Ancora un grandissimo intervento di Falgio su una bellissima punizione di R Floris. Si ripresenta Marongiu davanti a Milia, ma questa volta il portiere degli Under Dog chiude con sicurezza. E’ sempre Falgio protagonista per l’ennesima volta chiudendo benissimo su R. Floris ma sulla respinta Firinu accorcia le distanze. Insistono i blù sempre con l’inesauribile R. Floris, dapprima con un tiro di poco fuori, subito dopo con un tiro insidioso neutralizzato dal portiere. Sul versante opposto invece è Marongiu che svolge un lavoro importantissimo macinando Km su Km e chiudendo tantissimi varchi: attacca tira e rientra subito a dar man forte ai propri compagni, veramente un elemento prezioso ed insostituibile, uno che fa la differenza. E’ lui infatti a mettere scompiglio nella difesa avversaria, impegnando severamente Milia con un gran tiro prima e mandando la palla di poco al lato successivamente. Si ripropone l’indomito R Floris, ma il brillantissimo Falgio non concede nulla. E’ il turno di Marongiu con un bellissimo tiro deviato da Milia il quale intercetta anche una palla scagliata da Saderis. Ora è un susseguirsi di capovolgimenti di fronte, Marogiu con una grande discesa impegna Milia, ancora Marongiu intercetta una palla che offre a Contu, ma sempre Milia svetta. Bello doppio scambio Saderis-Marongiu, fuori di poco, peccato meritava. Ancora Riccardo autore di un bello scambio con Firinu infila l’incolpevole Falgio e riporta sotto i suoi. Sono attimi di tensione e trepidazione, con gli Under Dog che attaccano e comprimono sulla loro metà campo I Gladiatori in ansia per il finale convulso dove ancora R Floris, sicuramente il migliore di suoi, all’ultimo secondo scaglia con rabbia il pallone sullo specchio della porta, ma Il super portiere de I Gladiatori salva il risultato, e con esso il passaggio alle giornate conclusive: Semifinali e Finali. Per gli amici Under Dog, il piacere di averci deliziato con belle giocate, ed un arrivederci al prossimo anno

TORNEO VDS 3° FASE

Terminata la seconda fase a gironi comprendenti 12 squadre suddivise in quattro gironi, sono passate ai quarti otto tra quelle che riteniamo siano tra la più rappresentative e complete sia dal punto di vista del gioco sia per quanto riguarda le individualità espresse. Infatti Under Dog- I Gladiatori-Bet 1128-VDS-8 Mori ODF-Colchoneros-S. Karalis e Sulcis Ferro sono quanto di meglio il Torneo VDS 2014 abbia espresso, anche se squadre come i Birrafetteros, l’Antico Ulivo, il Centro Ottico Galileo, il Mirage con FC Ugo Bross e Madrigal in particolare, non sono riusciti a passare il turno più per situazioni avverse causa infortuni ed assenze varie, che per demerito proprio. Naturalmente ci sta che nel calcio/calcetto ogni partita faccia storia a se, e quindi godiamoci quest’ultima fase che sarà sicuramente piacevole con alti contenuti tecnici ed agonistici dal momento che comunque le otto finaliste hanno sicuramente meritato il passaggio.